fbgplus rss icon

La lettera dei genitori della Montagna: «Bambini dirottati sui medici di famiglia, ma occorre lo specialista». «Serve un pediatra fino ai 14 anni».

Le risposte dell’Asl non rassicurano le famiglie dei bambini e dei ragazzi che vivono sulla montagna pistoiese preoccupati per la mancanza di un medico specialista. E allora i 225x120-medicalsport2.gifgenitori tornano a farsi sentire, mandando una lettera che chiede chiarimenti su come il servizio del pediatra di famiglia sarà organizzato per rispondere alle reali esigenze di una popolazione che è molto più vasta di quella di fatto conteggiata dall’azienda sanitaria.
«Ci hanno assicurato un servizio temporaneo – spiegano i genitori – per alcuni giorni a San Marcello e a Cutigliano, in attesa del risultato definitivo del bando (che arriverà ormai presumibilmente dopo Natale). Ma non ci siamo con i numeri».
«L’Asl – spiega una delle portavoce del gruppo «Una Montagna Pistoiese di Bambini», la signora Carlotta Guerrini – ha fatto un bando per coprire un servizio che dovrebbe essere garantito a 236 bambini. Bene, la nostra popolazione ne conta molti di più, e questo perché la fascia dei pazienti va dai 0 ai 14 anni di età. Se si considerano questi riferimenti, allora si vede che i numeri ci danno ragione: infatti i nostri bambini «in età pediatrica» sono quasi 800, e comunque anche quando c’era la dottoressa Vanessa Perrone, gli assistiti erano almeno il doppio di quelli conteggiati dall’Asl». Ma allora perché questa difformità? La risposta sta, secondo i genitori, nella soluzione sulla quale molte famiglie hanno dovuto nel tempo ripiegare, per adattarsi a un servizio che era già carente perché non copriva capillarmente il territorio.

«Il fatto è che, dovendoci spostare da un paese all’altro della Montagna per raggiungere l’ambulatorio del pediatra, molti di noi si sono trovati quasi obbligati a iscrivere il proprio figlio dai 7 anni in su al medico di famiglia più vicino e disponibile. Ma questo è un errore, perché i bambini fino a 14 anni devono essere seguiti dal pediatra, il solo specialista che conosce le patologie della crescita, tanto per fare un esempio. A Pistoia dove i medici non mancano i bambini vengono seguiti dal pediatra fino all’adolescenza e questo è giusto. Se ora si ripristinasse e si incentivasse il servizio del pediatra in montagna, siamo certi che moltissime famiglie che hanno optato per il medici di famiglia, sposterebbero i loro figli in età preadolescenziale dal pediatra».

 728x90 NATALE21 moleskine

«Sappiamo che per un bambino da 0 a 6 anni è obbligatoria la sua assegnazione ad un pediatra – scrivono i genitori nella loro lettera –, ci sfugge quale dovrebbe essere la sorte per i bambini da 7 a 14 anni. Immaginiamo, per assurdo, che non vi fosse neppure un bambino da 0 a 6 anni ma 400 bambini da 7 a 14, come si comporterebbe la Asl? Avrebbero o meno la facoltà di avere il pediatra?».

Redazione

0
0
0
s2sdefault

NUMERITEATRICINEMALIBRI

numeriutili

Numeri telefonici e contatti utili della provincia di Pistoia
Emergenze, ospedale, guardie mediche, farmacie, polizia municipale.


animalismarriti
I teatri della provincia di Pistoia
Gli spettacoli teatrali in provincia di Pistoia.
pubblico
Tutti i film proiettati in provincia di Pistoia
I film presenti nelle sale di zona.
libreria
Una selezione di pubblicazioni che parlano della Valdinievole.
Turismo, storia, artie, politica, sociale ed economia.

Newsletter Gratuita

Iscriviti alla newsletter di Valdinievole.news. Basta inserire la tua email qui sotto.
Email *
First Name *
* Campo obbligatorio

Cerca nel giornale

Meteo Toscana

meteo

Muoversi in Toscana

I mezzi pubblici che puoi utilizzare per spostarti in Toscana.
Regione Toscana

0
0
0
s2sdefault
Web Developer