fbgplus rss icon

festambiente 2017

L’assessora toscana all’ambiente e il presidente regionale di Legambiente hanno presentato oggi la 29^ edizione (4-15 agosto) del festival ambientale di Rispescia (Grosseto). Fratoni: presenti con Arpat, Lamma e i parchi regionali. Ferruzza: la nostra cittadella ecologica isola felice da cui riflettere su sciagure come gli incendi dolosi (in 1 mese più del 2016). Il coordinatore di Festambiente Gentili: il tema è l’economia civile e circolare, ma occhi puntati pure su turismo sostenibile e agricoltura di qualità. Gratis i bambini sotto 14 anni.


Una vera cittadella ecologica di tre ettari dove riscoprire, per dodici giorni, il rispetto per l'ambiente tra concerti musicali, proiezioni cinematografiche, spazi per bambini, spettacoli teatrali e sana alimentazione. Un appuntamento che ad ogni edizione attrae circa 50mila visitatori e che quest'anno avrà come tema principale l'«economia civile e circolare», oltre al turismo sostenibile, l'agricoltura e l'alimentazione di qualità, il consumo di suolo, la legalità, i parchi e le aree protette.
E’ il festival nazionale di Legambiente, “Festambiente”, giunto alla 29^ edizione, in programma dal 4 al 15 agosto a Rispescia (Grosseto) nel Parco regionale della Maremma. A cui quest’anno parteciperanno, fra gli altri, tre ministri: Gianluca Galletti (Ambiente), Graziano Del Rio (Infrastrutture), Maurizio Martina (Politiche agricole) e Andrea Orlando (Giustizia).
«LaRegione Toscana sarà a Festambiente con un contributo sostanziale di presenza e contenuti – ha detto oggi l'assessore all’ambiente Federica Fratoni durante la conferenza stampa in Giunta regionale a Firenze -. Saremo presenti con le due agenzie Arpat e Lamma su temi fondamentali come la balneazione e i cambiamenti climatici con tutto quello che comportano e che conosciamo bene anche in questa estate 2017. Poi grande spazio ai parchi. Festambiente si tiene in uno dei parchi regionali più importanti della Toscana, e ci saranno anche il parco di San Rossore e quello delle Alpi Apuane. Tutta una sezione che fa sì che la Regione sia a Rispescia non solo in termini formali in una edizione che si preannuncia, come al solito, di grande livello e un'occasione di incontro e di confronto su temi di sempre più stringente attualità».
«Mentre la crisi climatica – ha affermato Fausto Ferruzza, presidente di Legambiente Toscana - s'impone drammaticamente alle nostre agende, con terribili e prolungati periodi di siccità come quello che stiamo vivendo in questo scorcio di estate, terreno fertile per una serie di incendi dolosi senza precedenti, Festambiente con la sua cittadella ecologica e il suo ricco programma culturale propone un modello di sviluppo completamente alternativo. Basato sul rispetto, sull'economia civile, sulla solidarietà, sulla sobrietà, sul buon vivere e sul buongusto. Siamo un’isola felice, ma parleremo di ciò che non va nel resto d’Italia, a cominciare dai dati sugli incendi: in un mese, da metà giugno a metà luglio, più dell’intero 2016 e chissà che dati avremo a fine 2017. Leggerezza e impegno, ecco la formula vincente della nostra Festa nazionale!».
Sulla stessa linea d’onda il coordinatore nazionale di Festambiente Angelo Gentili: «nonostante sia la 29^ edizione, la nostra festa rimane giovane, dinamica. Un’isola, anzi un arcipelago felice che (con l’aiuto di 300 volontari) mette insieme più soggetti e cerca di affrontare tante tematiche anche dolorose. Perché lo svago e il benessere non vanno disgiunti dall’impegno sociale, dalla mobilitazione attiva». «Quest'anno la festa – ha aggiunto – sarà di 12 giorni e avrà come tematica principale l'economia civile e circolare, per spiegare come creare nuovi cicli produttivi con tutto ciò che oggi è considerato scarto o rifiuto. Lo faremo con ospiti importanti, di caratura nazionale e internazionale, provenienti dalla politica, dall'arte e dalla società civile con l'unico obiettivo di creare un percorso virtuoso e condiviso di green economy. Ma in questi giorni parleremo anche di ecomafie, di integrazione, di solidarietà, di sostenibilità ambientale, di turismo sostenibile e di agricoltura di qualità. E lo faremo coinvolgendo tutti: a partire proprio dalle famiglie e dai bambini, che nella nostra cittadella potranno divertirsi praticando sport, partecipando ai laboratori, facendo merenda con prodotti sani e biologici assistendo agli spettacoli della festa».
Ecco alcuni dei protagonisti degli spettacoli di Festambiente 2017: Edoardo Bennato (5 agosto), Vinicio Capossela (7 agosto), Stefano Bollani (8 agosto), Neri Marcorè e Gnù Quartet (9 agosto), Samuel dei Subsonica (10 agosto), Planet Funk (11 agosto), Levante (12 agosto), Emis Killa (13 agosto), Sabina Guzzanti (14 agosto), Luciano The Messenjah (15 agosto). Da ricordare anche il teatro civile e il festival cinematografico Clorofilla. Ci sarà spazio per lo sport, le presentazioni di libri (ben 18), la città dei bambini con l’ecocampo sport di Ecopneus, il circuito cross, l’ecopiscina ecc., il festival ScienzAmbiente rivolto ai ragazzi, uno spazio benessere e il ristorante vegetariano più grande d’Italia, oltre ad altri punti di ristorazione non vegetariani.
Ingresso 8 euro prima delle 20, e 12 euro dopo le 20. I bambini sotto i 14 anni entrano gratis. Per sconti, promozioni, abbonamenti e programma completo consultare www.festambiente.it.

L.S.

0
0
0
s2sdefault

NUMERITEATRICINEMALIBRI

numeriutili

Numeri telefonici e contatti utili della provincia di Pistoia
Emergenze, ospedale, guardie mediche, farmacie, polizia municipale.


animalismarriti
I teatri della provincia di Pistoia
Gli spettacoli teatrali in provincia di Pistoia.
pubblico
Tutti i film proiettati in provincia di Pistoia
I film presenti nelle sale di zona.
libreria
Una selezione di pubblicazioni che parlano della Valdinievole.
Turismo, storia, artie, politica, sociale ed economia.

Newsletter Gratuita

Iscriviti alla newsletter di Valdinievole.news. Basta inserire la tua email qui sotto.
Email *
First Name *
* Campo obbligatorio

Cerca nel giornale

Meteo Toscana

meteo

Muoversi in Toscana

I mezzi pubblici che puoi utilizzare per spostarti in Toscana.
Regione Toscana

0
0
0
s2sdefault
Web Developer