fbgplus rss icon

Dopo Giovanbattista Grasso e Carla Breschi anche il consigliere regionale Massimo Baldi lascia il Pd. «Decido di militare in Italia Viva»

La scelta di Massimo Baldi, renziano da sempre, non stupisce: «Il momento è giunto – scrive Baldi su facebook – Faccio una scelta di cuore… ma no: faccio una scelta ragionata e più e più volte ragionata. Decido di militare in #ItaliaViva perché credo che la libertà sia la locomotrice dell’uguaglianza, perché credo che il disagio sociale che osserviamo nello stato dell’arte del presente non sia da imputare a un selvaggio liberismo di cui in Italia non abbiamo mai visto nemmeno uno stantuffo di vapore, perché credo che il merito sia giustizia e il talento sia opportunità, perché credo in uno stato minimo ma efficiente e non in uno stato invadente e manchevole, perché credo che l’Italia dia il meglio di sé nella solidarietà gratuita e votata al dono». Sottolinea che lascerà il partito democratico senza ostilità e senza rancore perchè, come lui stesso afferma: «un Pd forte è garanzia di un’Italia forte. A tutte le compagne e a tutti i compagni di viaggio di questi anni che non mi seguiranno mando il mio più fraterno e caldo abbraccio».
Adesso a palazzo di Giano restano solo in quattro a rappresentare il Pd. Infatti, prima di Baldi, anche Giovanbattista Grasso ha scelto di passare ad Italia Viva, mentre Carla Breschi è diventata indipendente.
Caterina Bini, senatrice del Pd, spiega su Facebook che queste perdite rafforzano la sua idea di rimanere nei democratici: «Sono nel Pd perché credo in un progetto politico – scrive Bini –, perché credo in un partito che si colloca nel campo del centro sinistra senza ambiguità. Un partito che si oppone con forza al nazionalismo leghista e alla vergognosa politica salviniana, un partito con… forti valori fondanti che non passano al cambio di una segreteria, ma restano immutati. Un partito che mi dà modo di sentirmi a casa anche se ho sostenuto un candidato alla segreteria diverso da quello che ha vinto, che mi consente di starci con le mie idee. Un partito che fa i congressi e che è contendibile e quindi libero e che per questa sua caratteristica ha permesso a minoranze di divenire maggioranze e viceversa. Per questo partito, il Pd, continuerò a battermi. Da dentro, anche quando non condivido, con lealtà e determinazione».

Redazione

0
0
0
s2sdefault

NUMERITRASPORTITEATRICINEMA     LIBRI    
numeriutiliNumeri telefonici e contatti utili della Valdinievole
Emergenze, ospedale di Pescia, guardie mediche, farmacie, polizia municipale.
trasportiMuoversi/Moving in Valdinievole
A piedi, in bicicletta, con bus, treni o con la tua macchina da e per la Valdinievole: orari e percorsi."
animalismarritiI teatri della Valdinievole
Gli spettacoli teatrali della Valdinievole.
pubblicoTutti i film proiettati in Valdinievole
I film presenti nelle sale di zona.
libreriaUna selezione di pubblicazioni che parlano della Valdinievole.
Turismo, storia, artie, politica, sociale ed economia.

Newsletter gratuita

Iscriviti alla newsletter di Valdinievole.news. Basta inserire la tua email qui sotto.

Cerca nel giornale

Meteo Toscana

meteo

Per la tua pubblicità su questo sito

Contatta il nostro reparto commerciale che ti fornirà tutte le informazioni necessarie.
Tel: 0572 040204
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

0
0
0
s2sdefault

Mercati ambulanti

Muoversi in Toscana

I mezzi pubblici che puoi utilizzare per spostarti in Toscana.
Regione Toscana

0
0
0
s2sdefault
messaggio pubblicitario

I Giardini sospesi String_Gardens a cura di diADE adv