fbgplus rss icon

Direttamente dalle pagine di Zagor di Sergio Bonelli Editore arriva Marcello Mangiantini come special guest di "A colpi di Pennarello", la performance artistica dei cinque "Cavalieri della Magione del Tau", Elena De Nard, Riccardo Innocenti, Gabriele Muratori, Riccardo Pieruccini e Simone Togneri giunta al VII round.

L'evento si terrà venerdì 15 marzo dalle ore 19.30 a "La Magione del Tau" in piazza Ricasoli 7 ad Altopascio (Lucca). Qui i sei artisti ispirati dal tema di questo nuovo round, cioè Leonardo Da Vinci, daranno vita ai loro disegni e insieme all'aperitivo, o alla cena, gli avventori potranno portarsi a casa una caricatura, una striscia, un bozzetto o quant'altro possa nascere dalle loro matite e pennarelli durante una serata più unica che rara dove stili, tratti e persone così diverse, creeranno, gomito a gomito, i loro personaggi. Oppure chi sarà presente potrà, più semplicemente, assistere e vedere come in pochi istanti prende forma un disegno. La scelta resta a chi parteciperà alla serata.
Visti i posti limitati, per chi volesse rimanere a cena, è consigliata la prenotazione al numero +39 392 40 58 337 (Roberto).
Tutte le info sulla pagina Facebook di "A colpi di pennarello", sull'Evento Facebook  e sul profilo Instagram

Marcello Mangiantini: nasce a Pescia in provincia di Pistoia il 30 aprile 1971. Diplomato al liceo artistico statale di Lucca, si avvicina al mondo del fumetto partecipando ad un paio di edizioni del concorso “Pierlambicchi” di Prato. Nel 1992 frequenta alcuni corsi di fumetti tenuti da Angese e Jacopo Fo alla “Libera università di Alcatraz” a Gubbio. Nel 1995 entra a far parte dell'associazione "Lucca fumetto" attraverso la quale pubblica i suoi primi lavori. Nel 1996 comincia il sodalizio con lo sceneggiatore Marco Di Grazia con il quale realizza i cinque episodi della serie “Area 51”. Nel 2000 pubblica, con lo stesso sceneggiatore, “Filippo Mazzei, un eroe della rivoluzione americana”, la biografia dell'illustre cittadino di Poggio a Caiano. Il lavoro, grazie al gemellaggio con la città di Charlotteville, viene pubblicato anche in una edizione americana. Nel 2002 realizza, su testi di Ermes Senzò, “Il diavolo bianco”, quattro episodi ambientati durante le guerre coloniali, pubblicati dall'editoriale Mercury. Nel frattempo si dedica anche al disegno umoristico illustrando “Le avventure di Aria&G”, pubblicato dall'editore Titivillus. Nel 2003 inizia la sua collaborazione con Sergio Bonelli Editore, entrando a far parte dello staff di Zagor, disegnando per la testata i numeri 488/489, 538/539, gli Speciali 19, 23 e 25 e i Maxi 12 , 16 ,25 e 29. Ha inoltre  disegnato anche due episodi della serie Dampyr  e due brevi storie per Dragonero e Adam Wild.

Elena De Nard: in arte Namien De Nerd, nasce a Torino nel 1990. Ha studiato due anni a Varsavia alla British School, dopo di che ha frequentato il liceo artistico "M. Buniva" di Pinerolo e in seguito, dopo il trasferimento a Lucca, ha concluso gli studi all’istituto d’arte "A. Passaglia". Dopo la maturità ha conseguito la specializzazione di Fumetto, Sceneggiatura e Colorazione Photoshop alla Scuola Internazionale di Comics di Firenze. Durante il terzo anno di fumetto ha iniziato a collaborare con privati realizzando sceneggiature per cortometraggi finalizzati a concorsi, e una per un lungometraggio psicologico “Io è morto” proiettato alla mostra del Cinema di Venezia e in Brasile che ha vinto due premi. Inoltre ha collaborato anche come disegnatrice di name (storytelling per manga) sempre per privati per delle serie a fumetti e ha realizzato fanzine e piccole webserie. Finita la scuola Comics ha iniziato a lavorare per conto di una casa di design e arte per il mercato americano: La Junior’s Digital Design per la quale  ha realizzato illustrazioni, fumetti, grafiche e volantini per diversi progetti. Nel mentre ha pubblicato, sempre in America, due fumetti in due volumi con tematiche horror: “Home” con la neo casa editrice “Dummie Comics Inc.” della Junior's Digital Design. Attualmente sta frequentando all'università di Pisa Discipline dello Spettacolo e della Comunicazione; lavorando come flatterista per Shui Enterteinment e disegnando un fumetto per Astromica Editrice. La sua pagina Facebook.

Gabriele Muratori: vignettista autodidatta, da sempre con la passione per il disegno anche se coltivata in forma solitaria e per pochi intimi. Solo negli ultimi anni ha dato maggiore sfogo alla sua verve artistica, a seguito della partecipazione al corso comunale di pittura “L’Alchimia dell’arte” ed al decisivo corso sulla satira “Humor Lucca, l’estrema sintesi”, ideato e curato dal vignettista lucchese Alessandro Sesti con il quale si è così lanciato nella satira locale. Ancora con breve curriculum, Gabriele Muratori ha comunque esposto le sue tavole in alcuni locali del centro storico di Lucca, producendo spesso e volentieri illustrazioni personalizzate su richiesta dei clienti. Le sue vignette, firmate gm74, sono pubblicate periodicamente sulla pagina Facebook “HumorLucca”, e danno vita a una genuina ironia spesso e volentieri ispirata da eventi attuali locali in pura veste lucchese.

Riccardo Innocenti: nasce a Pistoia il 10 aprile 1977. Nel 1996 si diplomato al Liceo scientifico. Dal 1997 al 2000 frequenta per tre anni la Scuola internazionale di Comics di Firenze. In seguito frequenta corsi di disegno dal vero , nudo e pittura a olio. Fumetti: nel 2009 per Round Robin, “Don Peppe Diana , per amore del mio popolo”; per il sito de L’ Insonne “Variabile di Felicità “, su testi di Alessia Di Giovanni, successivamente pubblicato nell’ albo “ Rumori di fondo”( Ed. Arcadia 2012); nel 2010 su testi di Francesco Matteuzzi: “Regina di cuori”, “L’amore al tempo degli emoticon” e inediti; locandina di “Un cuore per il Meyer”; copertina del libro “Quarto di secolo” di Iacopo Innocenti. Nel 2011 disegna per round Robin “ Libero Grassi- Cara Mafia ti sfido” su testi di Laura Biffi e Gabriele Lupoli. Nel 2012 disegna l’episodio n. 65 di “Davvero” per il web; disegna la storia de L’ Insonne “ L’uomo che cercava quadrifogli” su testi di Marco Di Grazia, per Verticalismi, successivamente pubblicato nell’ albo “Vemt’Anni” (Ed. Arcadia 2014). Nel 2013 disegna l’albo speciale de L’Insonne per Serravalle Noir “L’ Amore malato” su testi di Alessandro Di Virgilio. Nel 2014 disegna la storia de L’Insonne “ Il volto immortale” su testi di Federico Pantaleonin, per l’ albo “Vent’ Anni”, successivamente pubblicata su Verticalismi; disegna la locandina di “Serravalle Noir 8"; disegna la locandina di “Giallo Pistoia”. Nel 2015 disegna la locandina di “Serravalle Noir 9”; disegna insieme a Giuseppe Di Bernardo, Giovanni Ballati, Riccardo Pieruccini, la storia “La Beffa di Lucchio”, su testi di Iacopo Innocenti, realizzata “dal vivo”, nell’ambito della ricorrenza storica dell’ evento a Lucchio. La sua pagina Facebook.

Riccardo Pieruccini: in arte Ruggine. Ha collaborato con un buon numero di autori professionisti come Moreno Burattini, Simone Bianchi , Giuseppe Di bernardo, Tito faraci, Fabio Celoni e Marco Turini. Ha lavorato in molte produzioni come artista indipendente, illustratore e storyboarder. Ha collaborato con varie riviste ed editori come Lamette Comics, Edizioni Genovese, Arcadia, Rainbow, Star Comics, Marvel, Shockdom. Per Star Comics ha lavorato assieme a Marco Turini ad un volume della serie Cornelio Delitti d’autore ed un volume della serie The secret di Giuseppe di Bernardo. Con Moreno Burattini ho realizzato la storia “Una tomba per Gavinana” pubblicata in un volume in occasione del 150mo anniversario dell’Unità d’Italia da Lucca Comics and Games. Dal 2011 ha iniziato a lavorare come inchiostratore per Marvel e con Simone Bianchi ho realizzato Wolverine Evolution, Thanos rising e altre serie. Per Shockdom ho realizzato un episodio della serie SmartComix su testi di Adriana Coppe e il volume Be a superhero-Undead chainsaw su testi di Simone Bazzanella. Nel 2013 ha iniziato una collaborazione con la Da Vinci giochi, realizzando le illustrazioni della versione dadi del popolare gioco Bang. Ha lavorato nella pubblicità per LeoBurnett e Ogilvy e con Colorado Film Production. Ha lavorato anche nel costume design in parecchie produzioni di Gabriele Salvatores: “Come Dio comanda” (2008), “Happy family” (2010), “Educazione siberiana” (2013), “Il ragazzo invisibile” (2014) “il ragazzo invisibile 2” (2017); nel film di Diego Abatantuomo “area Paradiso” ; nei film di Aldo Giovanni e Giacomo “Il ricco il povero e il maggiordomo”. E' illustratore freelance e autore di fumetti: ho pubblicato vari webcomic l’ultimo dei quali è LSD la lega dei super-dementi. Insieme a Davide la Rosa ha pubblicato con crowdfunding il fumetto Prussiani vs Alieni , per l’editore tatai Lab. Ha insegnato Sketching e Comics alla Florence Design Academy dal 2008 al 2011. Dal 2005 ha iniziato a collaborare con Lucca Comics and Games, la convention di fumetti più importante d’Italia, come membro dello staff culturale e responsabile del padiglione Self Area. Ha anche organizzato parecchi progetti educativi nell’ambito Comics. Dal 2012 è insegnante di manga presso la Lucca Manga School di Lucca. La sua pagina Facebook.

Simone Togner: vive, ascolta le voci, disegna e scrive le sue storie in una grande casa ai margini di un bosco dell'alta Toscana, ai piedi dell'Appennino Tosco-Emiliano, insieme a un manipolo di gatti che, a suo dire, tengono lontani lupi e briganti. Diplomato in pittura all'Accademia di Belle Arti di Firenze, ha trasformato le immagini in parole grazie alla scrittura. Con Frilli Editori ha pubblicato i romanzi Arnoamaro (2013), Nature morte a Firenze (2015) e Dio del Sagittario (2016). Ha pubblicato racconti sul Giallo Mondadori, Cronaca Vera, Sherlock Magazine, Il Carabiniere, Il Manifesto. Negli ultimi anni è tornato a occuparsi anche di satira e umorismo, collaborando con Arsenale K e pubblicando le sue vignette sui portali Barganews, Buongiorno Miami, Italian Comics e La Gazzetta di Lucca. Le sue strisce Minimum Leader, satira dedicata al dittatore nord coreano Kim Jon Un, sono pubblicate sulla rivista Buduàr (dove ha firmato la copertina del numero di settembre ottobre 2018). Ha vinto  edizione 2017 della manifestazione satirica Vignette sul Ring a Diamante (CS), durante la 25^ edizione del Festival del Peperoncino. Ha illustrato il libro Editing di Merda – La Mattanza dell’Ignoranza di Laura Platamone (Nero Press, 2017). La sua pagina Facebook e il suo sito. Attualmente è docente nel progetto Cartoon School.

Redazione

0
0
0
s2sdefault

NUMERITRASPORTITEATRICINEMA     LIBRI    
numeriutiliNumeri telefonici e contatti utili della Valdinievole
Emergenze, ospedale di Pescia, guardie mediche, farmacie, polizia municipale.
trasportiMuoversi/Moving in Valdinievole
A piedi, in bicicletta, con bus, treni o con la tua macchina da e per la Valdinievole: orari e percorsi."
animalismarritiI teatri della Valdinievole
Gli spettacoli teatrali della Valdinievole.
pubblicoTutti i film proiettati in Valdinievole
I film presenti nelle sale di zona.
libreriaUna selezione di pubblicazioni che parlano della Valdinievole.
Turismo, storia, artie, politica, sociale ed economia.

Cerca nel giornale

Meteo Toscana

meteo

Per la tua pubblicità su questo sito

Contatta il nostro reparto commerciale che ti fornirà tutte le informazioni necessarie.
Tel: 0572 040204
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

0
0
0
s2sdefault

Mercati ambulanti

Muoversi in Toscana

I mezzi pubblici che puoi utilizzare per spostarti in Toscana.
Regione Toscana

0
0
0
s2sdefault
messaggio pubblicitario

I Giardini sospesi String_Gardens a cura di diADE adv