fbgplus rss icon

Sono 5 i milioni destinati alle famiglie con l'accordo firmato ieri da Ministero dell’ambiente e Regione per migliorare la qualità dell’aria.

Si tratta di un accordo da 5 milioni di euro: 4 milioni da parte del ministero e 1 milione dalla Regione Toscana. L'accordo prevede, tra le altre cose, contributi per l'acquisto biotrituratori per la gestione di sfalci e potature, pompe di calore, fotovoltaici e solari termici da utilizzare al posto di impianti a biomasse; divieto di utilizzo di generatori di calore a biomasse dal dicembre 2021.
Federica Fratoni, assessore all’ambiente, dichiara: «Anche questo accordo giunge alla fine di un lungo lavoro di pianificazione con l’approvazione del Piano regionale qualità dell’aria ma anche con la ridefinizione degli agglomerati, per cui i Comuni sottoposti al controllo e ai piani di azione comunale sono oltre 60 quando all’inizio del mandato erano 14. Si tratta pertanto di un presidio della Regione Toscana crescente, che non riguarda solo le azioni contingibili e urgenti ma azioni di sistema che proponiamo di realizzare grazie a questo accordo».
Nonostante la qualità dell’aria sia in miglioramento, ci sono ancora delle criticità legate al superamento del Pm10 e del biossido di azoto (No2). Nello specifico parliamo delle zone di Prato-Pistoia(anche se dal 2018 risulta rientrata nei limiti) e della Piana Lucchese dove la concentrazione eccessiva di pm10 permane nella stazione di rilevamento Lucca-Capannori. Secondo quanto emerso dal progetto di ricerca Patos (particolato atmosferico in Toscana) la causa principale del superamento a Prato e Pistoia è da ricercarsi nella combustione di biomasse sia per il riscaldamento nonché come pratica di abbruciamento di sfalci e potature all’aperto. Alla luce di questi dati, i principali interventi punteranno alla lotta al Pm10 che prevedono l’erogazione di contributi per sostituire impianti di riscaldamento civile a biomassa con impianti di condizionamento degli edifici; il divieto di utilizzo entro il 31 dicembre 2021 di generatori di calore alimentati a biomasse con una classe di prestazione emissiva inferiore alle 3 stelle; l’erogazione di contributi a piccole aziende agricoli e cittadini titolari di coltivazioni arboree (quali l’ulivo) nella aree di superamento e per l’acquisto di biotrituratori per la gestione di sfalci e potature.

Redazione

0
0
0
s2sdefault

NUMERITRASPORTITEATRICINEMA     LIBRI    

numeriutili

Numeri telefonici e contatti utili della Valdinievole
Emergenze, ospedale di Pescia, guardie mediche, farmacie, polizia municipale.

trasporti
Muoversi/Moving in Valdinievole
A piedi, in bicicletta, con bus, treni o con la tua macchina da e per la Valdinievole: orari e percorsi."
animalismarriti
I teatri della Valdinievole
Gli spettacoli teatrali della Valdinievole.
pubblico
Tutti i film proiettati in Valdinievole
I film presenti nelle sale di zona.
libreria
Una selezione di pubblicazioni che parlano della Valdinievole.
Turismo, storia, artie, politica, sociale ed economia.

Newsletter Gratuita

Iscriviti alla newsletter di Valdinievole.news. Basta inserire la tua email qui sotto.
Email *
First Name *
* Campo obbligatorio

Cerca nel giornale

Meteo Toscana

meteo

Per la tua pubblicità su questo sito

Contatta il nostro reparto commerciale che ti fornirà tutte le informazioni necessarie.
Tel: 0572 040204
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

0
0
0
s2sdefault

Muoversi in Toscana

I mezzi pubblici che puoi utilizzare per spostarti in Toscana.
Regione Toscana

0
0
0
s2sdefault
messaggio pubblicitario

I Giardini sospesi String_Gardens a cura di diADE adv